Mario e Donkey Kong: forse i giochi più amati nelle sale giochi di tutto il mondo.

Nella storia dei video game più amati e più di successo ci sono di sicuro Mario Bros. e Donkey Kong. La casa Nintendo è diventata celebre sopratutto con questi due titoli che incontrarono il pubblico la prima volta nel 1981.

Mario Bros.

Non c’è nulla di meglio di Mario per mettere alla prova i riflessi. La storia è molto semplice: un idraulico di origini italiane intraprende una mitica avventura per salvare la principessa rapita da un enorme scimmione. Ogni livello consta di un percorso ad ostacoli in salita e alla fine c’era lo scimmione con la principessa con il classico abito rosa. Donkey Kong lanciava dei barili e Mario doveva evitarli se non si voleva perdere una preziosa vita. L’unica arma in possesso del malcapitato Mario era la sua velocità nel saltare al momento giusto per evitare gli ostacoli sul percorso verso la principessa. A differenza di oggi, ogni volta che si perdeva si ripartiva dal primo livello, perdendo tutti i progressi fatti fino a quel momento.

La grafica.

Essendo il 1981, la grafica era limitata e a pixel enormi. Quello che conquistò tutti era lo stile del personaggi. Mario e Donkey Kong si sono evoluti negli anni ma sono rimasti fedelissimi al loro originale, dato il loro successo. Alla realizzazione del gioco contribuì anche il genio Shigeru Miyamoto, prima di mettersi al lavoro sule console casalinghe di Super Mario Bros e Zeld, giusto per citarne due a caso.

Donkey Kong.

Donkey Kong è un personaggio che ogni appassionato di retro gaming conosce bene, tanto da sognarselo di notte mentre rapisce giovani fanciulle. Si tratta comunque di un gioco piuttosto ripetitivo che dopo un po’ potrebbe stufare ma il merito è enorme poiché questi due mitici personaggi sono nati con questo primissimo gioco, diventando delle leggende del gamig.

Per conoscere meglio Mario e Donkey Kong, basta fare click sul portale dedicato al retro gamig insertcoin.it