Scegliere il miglior schiumalatte

Informazioni tratte dal sito www.caffenespresso.it

Per ottenere un cappuccino cremoso e invitante, proprio come quello si è soliti gustare in alcuni bar di grande professionalità, è necessario ricorrere ad un dispositivo particolare, la cui funzione è proprio quella di scaldare e schiumare il latte da aggiungere al caffè espresso. La scelta di un montalatte o schiumalatte dipende dalle diverse esigenze di utilizzo, poiché sul mercato è possibile reperirne diversi modelli, con un’ampia scelta di prezzo. L’assortimento si estende dai semplicissimi frullini ad immersione, adatti per creare una schiuma soffice nel latte caldo ma anche per preparare drink e salse, ai montalatte più evoluti, in grado di portare alla temperatura desiderata qualsiasi bevanda e ideali per preparare anche cioccolata, creme dolci e salate, e in molte altre occasioni.

Anche in questo caso, la scelta è del tutto personale, e si riferisce inoltre alla destinazione di utilizzo. Se l’idea è semplicemente quella di ottenere la schiuma per cappuccino o caffè macchiato, un modello a immersione, semplice ed economico, è perfetto: è possibile acquistarne di ottimi anche per poco più di dieci euro. Se invece è previsto un utilizzo quotidiano, magari anche per più volte, per le famiglie, le coppie, i piccoli uffici dove è presente uno spazio dedicato al breakfast, le possibilità sono piuttosto ampie, e comprendono i modelli adatti per scaldare il latte o altri liquidi in maniera rapida e perfetta, con sistema di spegnimento automatico, possibilità di selezionare la temperatura desiderata e contenitore lavabile in lavastoviglie.

Non si tratta, quindi, di stabilire quale sia il dispositivo migliore, piuttosto quale possa essere il più adatto alle proprie esigenze, al numero di persone che ne fanno uso, alla necessità di disporre di uno strumento semplice e di piccole dimensioni, o piuttosto automatico e dotato di funzioni più sofisticate. Occorre inoltre considerare anche un’altro aspetto: il montalatte ad immersione, per quanto semplice ed economico, permette di schiumare il latte direttamente in tazza, mentre per le versioni dotate di contenitore è necessario vuotare il latte nelle tazze: si tratta di un’operazione che, per dare un buon risultato, deve essere eseguita immediatamente, non appena è stata raggiunta la temperatura desiderata, prima che la schiuma si smonti.